Dal 1906…a oggi

Dal 1906...

Già nel 1906, come risulta dalla “Carta Enologica della provincia di Verona – Guida alle principali cantine” pubblicata in occasione dell’Expo Milano 1906, figurava il nome della famiglia LENOTTI nella produzione del vino Bardolino classico. A quei tempi l’azienda già produceva vini di qualità con uve dei vigneti della famiglia che venivano localmente commercializzati prevalentemente sfusi e in damigiane. Nei decenni successivi l’azienda ha continuato ad ampliare la propria attività produttiva, mantenendo sempre alta l’attenzione per la qualità, vinificando uve proprie ed acquistate nella zona e fornendo vino anche ai primi imbottigliatori locali. Dal 1968, grazie a Giancarlo Lenotti che, dopo i suoi studi come enologo, ha portato in azienda concetti produttivi rivoluzionari per quei periodi, sono iniziate le attività di imbottigliamento e commercializzazione diretta in bottiglia, sempre con l’obiettivo primario di fornire ai clienti prodotti di alta qualità a prezzi concorrenziali. Da quasi 50 anni, attraverso una progressiva e continua crescita soprattutto sui mercati esteri, l’intera produzione, che nel frattempo si è ampliata per quantità e varietà di vini veronesi, viene venduta esclusivamente imbottigliata. Le strutture produttive aziendali hanno subito nel tempo numerosi interventi di ampliamento (1971-1981-1988-1991-1996-2004/2005-2015), il più importante dei quali nel 2004/2005 ha portato alla ristrutturazione completa con rinnovo totale della cantina di vinificazione, della barricaia, dell’impianto di imbottigliamento e la realizzazione di un impianto di pannelli solari in grado di garantire la produzione autonoma di acqua calda e per riscaldamento senza consumo di energia. Nel 2015 è stata costruita la nuova area di magazzino vini a temperatura controllata e su tutti i tetti aziendali è stato installato un impianto fotovoltaico in grado di garantire l’autonomia energetica della cantina.

...a oggi

L’azienda è attualmente diretta dalla Famiglia Lenotti. Giancarlo, enologo e responsabile produzione e impianti, Marina, responsabile vendite Italia e il figlio Claudio, responsabile vendite estero.

Più del 90% della produzione viene venduta all’estero. I mercati di maggiore importanza sono attualmente Germania, Danimarca, Belgio, Olanda, Svizzera, Norvegia, Inghilterra, Usa, Canada e Russia, ma siamo presenti con successo anche in tanti altri mercati come Svezia, Finlandia, Estonia, Ucraina, Brasile, Thailandia, Emirati Arabi, Mongolia, Australia e molti altri.

La cantina ha una capacità di circa 30.000 ettolitri, costituita da 150 serbatoi di acciaio inox (materiale in grado di garantire al massimo pulizia e sterilità), 40 botti in legno di rovere da 25 ettolitri e più di 1.000 barriques da 300 e 500 litri, utilizzate esclusivamente per l’invecchiamento e l’affinamento dei vini rossi “Amarone DOCG Classico“, “Di Carlo“, “Ripasso Valpolicella DOC Classico Superiore“, “Cabernet Sauvignon IGT Veneto“,  e per le nostre famose specialità “Massimo“, “Le Olle“, “Decus Ripasso” e “Rosso Passo Collezione in Botte“.

L’azienda dispone di un Sistema di gestione della qualità certificato secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015″.